Arancini al ragù - Ricetta CLASSICA

RSS
Arancini al ragù - Ricetta CLASSICA



INGREDIENTI per il riso (circa 25-27 arancini da 160 g):

  • 1 Kg di riso (noi, di solito, usiamo 500 gr della varietà Roma e 500 gr di Originario)
  • 2,5 litri di acqua
  • 200 grammi burro
  • 20 grammidi sale 20 grammi di dado
  • 2 bustine di zafferano

 

PROCEDIMENTO per il riso:

Mettere gli ingredienti in una capiente pentola, possibilmente antiaderente, tutto insieme. Quando comincia a bollire aggiungere il riso, mescolare una prima volta e attendere che riprenda a bollire, rimescolare e abbassare il fuoco senza mescolare più, fino a quando il riso avrà assorbito tutta l'acqua, quindi rovesciare il contenuto della pentola in una teglia (placca) o altro largo contenitore.

INGREDIENTI per il ragù:

  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 2 foglie d'alloro
  • un pizzico di chiodi di garofano in polvere
  • 250 grammi di tritato suino
  • 250 grammi di tritato bovino
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 200 grammi di piselli surgelati 
  • sale quanto basta
  • pepe quanto basta


Si possono fare anche con besciamelle e spinaci, besciamelle con piselli e bacon, besciamelle e funghi. L'importante è che il condimento sia denso, non troppo liquido, altimenti l'arancina si romperebbe, sia se fatte con lo stampo che fatte a mano.

 

PROCEDIMENTO:


In un tegame largo mettere la cipolla ,la carota e il gambo di sedano tritati finemente con un filo d'olio (e.v.o.). Fare andare a fuoco lento. Dopo qualche minuto versare la carne suina e la carne bovina e farla rosolare. Quando la carne sarà rosolata alzare la fiamma, sfumare col vino bianco e fare evaporare. Aggiungere l'alloro e la polvere dei chiodi di garofano quindi i piselli ed il concentrato di pomodoro sciolto in un bicchiere d'acqua tiepida, aggiungere altri due bicchieri d'acqua, aggiustare di sale e di pepe e fare cuocere a fuoco lento. Se vediamo che asciuga troppo aggiungere dell'acqua calda.



FORMATURA DELL'ARANCINO:

    

COTTURA:


L'arancino così formato va poi passato in una pastella leggera (lega), fatta da acqua e farina e un uovo, piuttosto liquida e poi nel pangrattato.
Siamo così pronti per la frittura, fare in modo che le arancine vengano completamente sommerse dall'olio, farle imbiondire, ed appena avranno assunto quel bel colore dorato tirarle fuori e farle intiepidire su della carta assorbente.

 

BUON APPETITO! Se ti va, dai un'occhiata al nostro ricettario. Ci son ben 45 ricette raccolte proprio assieme a voi, e tanti consigli e modi per utilizzare in modo originale l'arancinotto :)

 

Post Precedente Post Successivo

  • Arancinotto Staff
Commenta 0
Lascia un commento
Il tuo nome:*
Indirizzo Email:*
Messaggio: *

Attenzione: il commento sarà approvato e successivamente pubblicato

* Campi richiesti